• Sweet Vanilla

Sugo d'uva

Da una tradizione contadina emiliana di decenni, il sugo d'uva richiama il tempo della vendemmia, ricordi d'infanzia a casa dei nonni. Ricordo del profumo acre proveniente dalla cantina, dove i miei nonni mostavano l'uva e la nonna, che dalla finestra, passava il pentolone al nonno da riempire di mosto. Con farina, zucchero e mosto, le mani sepienti della mia nonna, creavano il sugo d'uva. Un dolcetto dalla consistenza di un budino, ricco e goloso. Ricordo quello di uva nera e quello di uva bianca (praticamente impossibile da trovare oggi). I nonni non ci sono più e per avere il mosto si va in cantina con bottiglie vuote, che vengono riempite del succo prelibato di uva "Ancelotta del reggiano". Da qualche anno io lo prendo alla cantina di Albinea Canali, vicino a casa.


INGREDIENTI:

  • 1,5 l di mosto (circa 8 bicchieri)

  • 120 g di zucchero (circa 8 cucchiai)

  • 130 g di farina (circa 8 cucchiai)

In una pentola capiente, versare tutti gli ingredienti. Mescolare bene con una frusta. Cuocere a fuoco medio, mescolando con la frusta per evitare i grumi. Far cuocre per circa 20 minuti. Quando il composto diventa abbastanza denso (tipo crema), versarlo bollente nei contenitori o vasetti. Lasciar raffreddare e conservare in frigo.

Il sugo d'uva si conserva per qualche giorno in frigorifero.




#sugoduva #mosto #ancelotta #reggioemilia #cantinaalbineacanali #tradizioni #sweetvanilla_re