• Sweet Vanilla

Erbazzone con il Riso (Scarpasoun)

Lo Scarpasoun è una torta salata, tipica di Reggio Emilia, a base di bietole. Piatto povero, che le famiglie contadine cucinavano nelle stufe a legna. Ogni famiglia ha la sua ricetta, con piccole varianti, come per tutte le ricette tipiche. Detto Scarpasoun perchè si utilizzano anche le coste della bietola, chiamata scarpa della bietola. In collina veniva fatto anche con il riso all'interno, e con solo i bordi coperti. Vi presento la ricetta della mia nonna dello Scarpasoun con il riso, con la differenza che io ho utilizzato le bietole colorate. Provatela!!!

INGREDIENTI:

Ripieno:

  • 300 g di Bietolole cotte con le coste

  • 1/2 cipolla

  • 2 cucchiai di olio

  • Sale

  • 200 ml di latte

  • 70 g di riso

  • 1 uovo

  • 60 g di parmigiano Reggiano grattugiato

Pasta:

  • 200 g di farina debole

  • Q.b di acqua tiepida (io ho usato quella di cottura delle bietole)

  • 20 g di strutto

  • 1 cucchiaio di olio

Cuocere il riso nel latte con un po' di sale. Nel frattempo tritare le bietole. In una padella antiaderente far imbiondire la cipolla e far insaporire le bietole. Unire il riso cotto nel latte.

Lasciar raffreddare e aggiungere l'uovo e il parmigiano.

Preparare la pasta. Mescolare la farina con strutto e olio, così da avere una sabbiolina. Aggiungere piano piano l’acqua ed iniziare ad impastare. Deve risultare un impasto omogeneo, liscio e morbido. Lasciar riposare mezz’oretta nella pellicola trasparente.

Stendere la pasta un po' più grande dello stampo, bucherellare con i rembi si una forchetta e riempire con il ripieno. Coprire con la sfoglia solo i bordi.

Cuocere in forno a 200° per 30 minuti